I Notabili di Bettona

I notabili di BettonaCon il termine “notabile” solitamente indichiamo i personaggi più autorevoli di una comunità o di un’organizzazione. La storia di Bettona infatti è ricca di personaggi di grande calibro e che hanno rappresentato fonte di ispirazioni per i cittadini di questo borgo fra i più belli d’ Italia.

Senza dubbio uno dei primi notabili che dobbiamo tenere in considerazione è San Crispolto,  evangelizzatore di Bettona che venne martirizzato dai romani nel I secolo dopo Cristo. Tuttavia proprio grazie a San Crispolto ed all’avvento del Cristianesimo Bettona, situata lungo la via Amerina, una delle più importanti vie di comunicazione verso il Nord, divenne un importante crocevia.

Proseguendo arriviamo al periodo medievale dove le lotte per l’indipendenza, in particolare con la vicina Perugia erano assai frequenti. In particolare, nel 1352, Bettona cadde sotto il dominio di quest’ultima che le inflisse una condanna esemplare: venne rasa a suolo, tranne le chiese, e come se non bastasse 157 notabili del luogo vennero presi prigionieri e condotti nel capoluogo umbro insieme al corpo di San Crispolto.

Fu un altro notabile, il cardinale Egidio Albornoz ad ordinare che la città venisse ricostruita con una cerchia di mura più ristretta della precedente, ma ben più fortificata; fino a quando, nel 1371, Bettona riebbe il corpo del suo Santo protettore e martire.

In seguito Bettona passò sotto la Signoria dei Trinci di Foligno, dal 1389 al 1425, anno in cui fu concessa dal Papa ai Baglioni di Perugia.

I notabili per Bettona quindi, oltre ad essere figure autorevoli, hanno sempre rappresentato una garanzia di prestigio e di indipendenza, oltre che di predisposizione al sacrificio per il bene comune e per questo furono sempre stimati dai propri concittadini.

Il vino rosso Notabile di Bettona I.G.P.

Basandoci sulla storia di Bettona, abbiamo voluto quindi dare un nome ad un nostro vino (Notabile, per l’appunto) al contempo autorevole ma legato alle tradizioni sociali e culturali per il nostro vino oltre che al territorio: il marchio I.G.P. (Indicazione Geografica Protetta).

Si tratta di un vino che nasce dalla passione e dall’esperienza del nostro fondatore Prof. Gianfrancesco Montedoro. Il vino rosso Notabile si presenta con intensi riflessi granati e che all’olfatto risulta elegante ed al tempo stesso complesso con i sui sentori di tabacco con le sue note caratteristiche di frutti rossi. Il sapore è avvolgente e piacevolmente tannico, ottimo per essere abbinato con carni rosse, salumi, che in Umbria di certo non mancano, oppure formaggi stagionati. Anche la gradazione alcolica notabile in quanto compresa tra i 13 ed i 14 gradi. Questo si ottiene solamente grazie all’attenta selezione delle uve migliori dei nostri vitigni sui Colli Martani, uve notabili quindi sia autoctone che internazionali come Merlot, Sangiovese e Cabernet Sauvignon.

N.B.: Dopo alcuni sorsi del Notabile di Bettona I.G.P. rosso potreste sentirvi leggeri ma coraggiosi al tempo stesso, come pervasi da una ritrovata gioia di vivere e di credere in quello che state facendo. Tranquilli, non siete ubriachi, semplicemente è lo spirito dei nostri antichi notabili che risveglia il vostro ardore sopito. Cosa aspettate a provarlo?

Don`t copy text!